Lorem ipsum dolor sit amet gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci. Proin gravida nibh vel veliau ctor aliquenean.

Follow me on instagram

+01145928421
mymail@gmail.com

Cioccolato per San Valentino

Arisbar_Cioccolato-per-San-Valentino

Cioccolato per San Valentino

Festeggi San Valentino a Bologna? Regala il cioccolato di Arisbar

Anche a Bologna sappiamo rendere onore a San Valentino, le coppie possono trovare nella nostra città l’atmosfera più romantica per festeggiare il loro amore. Una passeggiata sotto i portici, un tramonto visto dai colli, una cena romantica con la tradizionale cucina bolognese: qui sappiamo come infiammare i cuori degli innamorati!

E come rendere questi momenti ancora più magici se non con lo scambio di un dono dolce e ghiotto, proprio come il cioccolato? Noi di Arisbar lo sappiamo bene e da anni siamo complici di molti amori nati e cresciuti sotto le Due Torri.

Anche quest’anno vi aspettiamo nelle nostre pasticcerie con la nostra produzione di cioccolato: gli immancabili cioccolatini a cuore in varie dimensioni confezionati in tante proposte regalo per gli innamorati di tutte le età.

E nell’anno della 70sima edizione del Festival di Sanremo, abbiamo realizzato un cadeau ancora più romantico: le tavolette Love con le frasi d’amore più belle della canzone italiane

Il nostro raffinato cioccolato è per tutti e per tutti i momenti non bisogna aspettare questa festa per potersi concedere un morso di questo dolce degno della tavola degli Dei.

La tradizione di regalare il cioccolato per San Valentino

Ti sei mai chiesto quando è nata la tradizione di regalare il cioccolato per San Valentino?

Le origini di questa consuetudine sono tutt’altro che chiare, per questo sarà utile risalire alle radici che affondano nell’antichità delle popolazioni centro americane. Gli Aztechi hanno conosciuto per primi l’arte di trasformare i chicchi di cacao in una profumata bevanda, l’antenata della nostra cioccolata: subito ne compresero il potere afrodisiaco, senza sapere che esiste una spiegazione scientifica agli effetti eccitanti del cioccolato.

Oggi sappiamo che questo alimento, così ricco e complesso, contiene molti nutrienti che contribuiscono a migliorare l’umore e a ridurre lo stress. Tra questi principi è incluso anche un neurotrasmettitore naturale chiamato anandamide: questo composto agisce affinché il nostro corpo rilasci la dopamina, la sostanza chimica che per eccellenza contribuisce al benessere del cervello. Ecco perché dopo aver assaggiato una volta il cioccolato, sentiamo di non poterne fare più a meno!

Il cioccolato come idea regalo per San Valentino

Ma torniamo alla nostra storia, per capire come il cioccolato sia divenuto nel tempo uno dei regali per San Valentino più apprezzato in tutto il mondo. I conquistatori spagnoli, guidati da Hernán Cortés, nel 1528 portarono i chicchi di cacao in Europa dal Centro America. Gli iberici ebbero per lungo tempo il monopolio della pianta di cacao, che divenne subito un ingrediente per la cucina delle famiglie più nobili d’Europa, varcando anche le corti dei monarchi francesi.

Le prime ricette a base di cacao nel Vecchio Continente nacquero in Spagna, dove, seguendo la tradizione azteca della “bevanda degli dei”, venivano preparate miscele da bere realizzate con pepe, vaniglia, zucchero, spezie e persino vino e birra; queste “cioccolate” divennero così di moda tanto da essere servite durante la messa.

Nel 17° e 18° secolo la diffusione del cacao avvenne in Francia, Italia e in Inghilterra dove le nuove “chocolate house” iniziarono a fare concorrenza ai tradizionali pub. Per vedere sul mercato la prima versione di tavoletta di cioccolato dovremo aspettare Sir J.S. Fry, che nel 1847 iniziò a produrre le prime barrette realizzate con zucchero, burro di cacao e polvere di cioccolato.

Il cioccolato al latte deve invece la sua comparsa a Henri Nestle e Daniel Peters che unirono il latte alla ricetta. Sarà però Milton Hershey il primo produttore industriale di cioccolato con la sua celebre “Hershey bar”, venduta a cinque cents.

La prima scatola di cioccolatini a cuore

L’incontro “romantico” tra San Valentino e Messer Cacao avviene però nel 1861, con la prima scatola di cioccolatini a forma di cuore. Richard Cadbury, figlio del fondatore della nota azienda di dolciumi Cadbury, la introdusse in occasione appunto del Valentine’s Day per aumentare le vendite. A quel punto la tradizione del cioccolato di San Valentino era ormai ben radicata in Europa e quando la Festa degli Innamorati varcò i confini del Nuovo Continente e persino dell’Asia, divenne consuetudine quella di regalare al proprio innamorato una golosa scatola di cioccolatini.

Del resto non poteva esserci dolce migliore per questa ricorrenza che vede il trionfo della passione: persino il seduttore più grande di tutti i tempi, Giacomo Casanova, utilizzava la cioccolata per inebriare e disinibire le sue amanti. Il potere afrodisiaco del cacao ha probabilmente contribuito negli anni allo sbocciare di nuovi e vecchi amori proprio in occasione della festa di San Valentino.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi